• Prevenzione Tumori

  • Sebbene il cavo orale sia una zona di facile accesso per screening e controlli periodici, il tasso di mortalità del cancro orale è più alto di altre patologie tumorali. La tecnologia può rappresentare un valido aiuto nella diagnosi precoce di una lesione sospetta. E' quindi necessario avere corretti stili di vita e screening periodici. I maggiori fattori di rischio sono il fumo, l'alcool o infezioni virali. E' consigliabile una visita dentistica in caso di una lesione che tarda a guarire, di rigonfiamenti o ispessimento dei tessuti, di macchie bianche o rosse all'interno del cavo orale, difficoltà nel masticare o deglutire, nel muovere la mandibola o la lingua. Particolare attenzione va posta in caso di problematiche del genere su portatori di protesi. Il tumore del cavo orale rappresenta il 3% di tutte le neoplasie maligne nell'uomo e il 2% nelle donne. Quando diagnosticato ad uno stadio iniziale può essere curato con una percentuale di successo che va dall'80% al 90%.